Il B&B
La camera
La dependance
I trattamenti benessere
Il giardino

La Lunigiana, quella stretta striscia di terra tra l'Appennino, il fiume Magra e il Mar Ligure, è la regione dei cento castelli, retaggio di un'epoca di splendore medievale. Molti di essi sono oggi ridotti a ruderi, ma ce ne sono ancora di intatti e interessanti.

Il più affascinante probabilmente è il castello di Fosdinovo, situato a metà strada tra le vette delle Alpi Apuane e il mare, è ancora oggi abitato dai discendenti dell'antica famiglia feudale dei Malaspina, che lo fondò nel Medioevo e che ha intrecciato con questo castello le sue vicende per secoli. Il castello è quasi interamente visitabile e al suo interno si possono ammirare le sale affrescate, le suppellettili e il mobilio d'epoca.

Fonte: www.castellodifosdinovo.it



Un tour ideale dei castelli della Lunigiana potrebbe proseguire in direzione di Aulla dove si trova la Fortezza della Brunella, possente costruzione quadrangolare costruita agli inizi del '500, che ospita al suo interno un orto botanico e il Museo di Storia Naturale. Spostandosi verso Villafranca si incontra il Castello di Malgrate, uno dei più importanti feudi Malaspiniani nel XIV secolo, dalle cui mura si può godere di una splendida vista su tutta l'alta Lunigiana. 

Un discorso a parte merita Pontremoli, antica porta d'accesso alla Toscana e meta dei pellegrini che percorrevano la via Francigena: oltre al borgo medievale perfettamente conservato la cittadina ospita il piccolo ma sorprendente Museo delle Statue Stele, allestito all'interno del Castello del Piagnaro, che raccoglie, in originale o in copia, tutte le statue-stele della Lunigiana, singolari sculture antropomorfe innalzate dalle antiche popolazioni che hanno abitato la valle nei due millenni prima dell'arrivo dei Romani.  


Fonte: www.museimassacarrara.it